Fare soldi con un ecommerce?

Ormai tutti fanno soldi con gli ecommerce, tutti installano un ecommerce gratuito e dopo una settimana hanno ordini su ordini. Ma è vero? In KeepUp gestiamo diversi ecommerce ma è davvero così? In realtà “ni” un ecommerce ha le stesse difficoltà, anzi diverse, rispetto ad un negozio. Questo cosa vuol dire che aprire un ecommerce che vende è impossibile?

No non è nemmeno questa la risposta.

Le cose da valutare sono tante, prima di partire con un qualsiasi progetto c’è da analizzare attentamente la concorrenza. Questo è lo step principale, capire chi presidia il mercato per quel prodotto è fondamentale. Capire in quale fascia di prezzi si collocano gli altri prodotti, se abbiamo vantaggi competitivi rispetto agli altri, oppure se dobbiamo fare la guerra dei prezzi.

Non fare questa prima parte oppure farla male va ad influire in maniera totale la riuscita dell’ecommerce.
La cosa fondamentale è pensare che potersi rivolgere ad un mercato più vasto sfruttando gli ecommerce significa anche avere più concorrenza. Ad esempio: se vendo strumenti musicali con un negozio e mi rivolgo ad un pubblico prettamente nella mia città aprire un ecommerce significa ampliare la concorrenza ed il pubblico. Ma avere competitor molto migliori di noi vuol dire non guadagnare dagli ecommerce.

Un’altra cosa fondamentale è capire come promuovere il nostro ecommerce, non possiamo pensare che i clienti arrivino da soli.

Come li portiamo sul nostro sito? Quanto costa portaceli?

Ci sono diversi metodi per portare utenti al sito, ognuno con le sue peculiarità e tutti da inserire in una strategia complessiva.

  • Facebook
  • Google
  • SEO
  • Social Organici
  • Newsletter

Come facciamo ad usare questi strumenti in maniera ottimale? Diventa difficile spiegare tutto ma ad esempio una strategia SEO porta risultati nel medio-lungo termine invece campagne pubbicitarie su Google e Facebook (ognuno con differenze molto importanti) permette di portare traffico immediato, ma più costoso sul lungo periodo.

Quindi la giusta strategia è sicuramente quella di unire tutti gli elementi per creare una visione di lungo termine su quello che dovrà essere il nostro ecommerce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *